restaurar

120...150...200 Km All'ora

Roberto Carlos

Le cose stan passando più in fretta La lancetta segna centoventi Il tempo rallenta Gli alberi passano come fantasmi La vita passa Il tempo passa Vado a centotrenta Le immagini si comfondono Sto fuggendo da me stesso Sto fuggendo dal passato Dal mio lungo mandato di tristezza Di delusioni Vado a centoquaranta Sto fuggendo da te Io non so se vivere o morire per non pensarti più Tanto la vita non é niente se tu non ci sei più Vivo fuggendo ma non vi sono mai Ah, sapessi come ti amo e come ti vorrei La lancetta segna centocinquanta Tutto passa ancora più in fretta L'amore La felicita Il vento fa scendere una lacrima che bagna il mio volto Vado a centosessanta E pensare che se tu fossi qui Se fossi ancora insieme a me Ti parlerei d'amore nel silenzio E invece sento un vuoto immenso Sono solo nell'oscurità Vado a centotanta Sto fuggendo da te Io so che forse morirò così non ti amo più Tanto la vita mia si spegne se tu non ci sei più Io volo più forte delle stelle ma non vi sono mai Ah, sapessi come ti amo e come ti vorrei La lancetta adesso segna centonovanta Per un momento ho avuto la sensazione Di vederti accanto a me Il sedile vuoto Sono solo a duecento all'ora Smetto di pensare a te Per poter vedere la strada Ma se mi amassi ancora, perché dovrei morire? Fuori con il cuore mio che mi aspetterà Non so se vivere o morire per non pensarti più Per non pensarti più Tanto la vita non è niente se tu non ci sei più... Oh, non, non... Non so, non so se vivere o morire per non, per no pensarti più Per non pensarti più, per non pensarti più